San Lorenzo a Vetulonia La Domus dei Dolia sotto le stelle

Venerdì 10 agosto, ore 21:30, piazza antistante il Museo.

In occasione della “Notte di San Lorenzo” il Museo civico archeologico Isidoro Falchi ospiterà l’incontro sul tema del vino e dell’olio degli Etruschi, animato da Giuseppina Carlotta Cianferoni, curatrice della sezione etrusca del Museo Archeologico Nazionale di Firenze. Al termine si potrà visitare gratuitamente in notturna la Domus dei Dolia, nel quartiere della città antica riemerso a Poggiarello Renzetti. I partecipanti saranno guidati dalla luce naturale delle stelle supportata da quella artificiale delle pile elettriche, attraverso le abitazioni e le botteghe aperte sulla strada in basoli di pietra appellata da Isidoro Falchi “via Decumana”, per giungere all’area della città ancora in corso di scavo, che ha restituito alla vista la casa residenziale più grande ad oggi ritrovata, battezzata Domus dei Dolia, proprio in virtù dei numerosi orci, di varie dimensioni, ritrovati in piedi nei magazzini della dimora e destinati alla conservazione degli alimenti liquidi e solidi, come vino, olio e granaglie, in corso di individuazione e di studio presso il laboratorio di Hercules ad Evora in Portogallo. I visitatori potranno aggirarsi, debitamente assistiti dagli archeologi, all’interno dei vani che formano l’estensione della casa e passare dal magazzino-cucina al frantoio, alla sala da pranzo (triclinio) e a quella di rappresentanza (tablino), per compiere un viaggio a ritroso nel tempo, ascoltando il racconto della scoperta di quei veri e propri tesori che potranno ammirare all’interno del museo vetuloniese e recuperando nell’intimo l’emozione che quel viaggio e quelle scoperte saranno capaci di suscitare.

Si consiglia di indossare scarpe comode e portare una torcia elettrica.

San Lorenzo a Vetulonia 10 agosto 2018